Manipolazione Osteopatica

Il trattamento osteopatico considera il paziente nella sua globalità, e grazie alle sue accurate conoscenze di anatomia e fisiopatologia, opera eseguendo manipolazioni dolci e manovre specifiche non invasive.

Esso consiste in una prima fase di diagnosi e valutazione del quadro clinico del paziente seguita dalla fase del trattamento manuale volto ad alleviare il sintomo.

 

Il miglioramento del sintomo si basa sui meccanismi propri di autoregolazione dell’organismo, assicurati dal sistema nervoso, circolatorio e linfatico.

home-f35f7ef5-2880w-1920w.webp

Il trattamento manuale

l trattamento manuale è composto da tre grandi aree di trattamento:

 

- strutturale (diretta al sistema muscolo-scheletrico)

- craniale (diretta alla sfera cranio-facciale)

- viscerale (diretta ai tessuti e agli organi del sistema viscerale)

 

In linea generale occorrono 5-6 trattamenti per ottenere la scomparsa del sintomo.

Dopo la valutazione iniziale si stabilisce un iter specifico per ogni paziente.

green-retro-shapes-2880w.webp

Osteopatia per adulti, neonati e donne in gravidanza

Le tecniche osteopatiche possono essere richieste da pazienti di ogni età e i trattamenti mirati vengono effettuati in tutta sicurezza su neonati, bambini, adulti e donne in gravidanza.

NEONATO

Durante il parto il neonato viene sottoposto a importanti forze di compressione, soprattutto nei casi di travaglio più difficoltosi. Anche nella vita intrauterina il feto può rimanere in posizioni scomode e subire disturbi di vario tipo.

 

Tutto questo lascia un segno sulla fisiologia del neonato, come un'impronta che si fissa sul corpo.

Si riscontrano così delle rigidità craniche, muscolari, scheletriche, e anche delle tensioni sulle meningi e sul tessuto nervoso.

 

L'osteopata pediatrico individua queste tensioni nel paziente e le tratta, permettendo un libero sviluppo neuromotorio che migliorerà molti stati irritativi e patologici.

Trattamenti

  • COLICHE

  • REFLUSSO GASTROESOFAGEO

  • IRRITABILITÁ

  • PLAGIOCEFALIE

  • TORCICOLLO MIOGENO

  • ASIMMETRIE POSTURALI

  • DOTTO LACRIMALE OSTRUITO

  • DIFFICOLTÀ DI SUZIONE

  • DISTURBI DEL SONNO

Gravidanza e Ginecologia

Diversi studi scientifici hanno dimostrato che le donne che hanno ricevuto un trattamento di osteopatia prenatale, hanno avuto un travaglio e un parto migliore.

Il primo scopo del trattamento osteopatico in gravidanza è preventivo, serve a partorire meglio.

Nei nove mesi di gestazione il trattamento osteopatico accompagna le naturali modificazioni del corpo, mantenendo liberi ed elastici i tessuti, il bacino e l'osso sacro. È fondamentale arrivare al termine della gravidanza con buon controllo del pavimento pelvico.

Durante la gravidanza possono insorgere dolori che non vanno sottovalutati. È frequente infatti soffrire di lombalgia, sciatalgia, pubalgia, dolore pelvico. Questi disturbi vanno normalizzati, perché sono spia di un problema che potrà presentarsi nel momento del parto.

L'intento finale del trattamento osteopatico in gravidanza è armonizzare la madre, l'utero e il bambino sul medesimo asse funzionale.

Anche dopo il parto è importante il trattamento osteopatico in modo da riequilibrare i rapporti ossei della pelvi.

Trattamenti

  • PREPARAZIONE AL PARTO

  • LOMBALGIA IN GRAVIDANZA

  • SCIATALGIA IN GRAVIDANZA

  • CERVICALGIA

  • DOLORI AL COCCIGE

  • DOLORI AL BACINO NEL POST PARTO

  • AMENORREA - DISMENORREA

  • DISFUNZIONI DEL PAVIMENTO PELVICO

 

ADULTO

I primi motivi di consulto in osteopatia sono per i dolori muscoloscheletrici, a collo, spalla, schiena, testa. Lombalgie e cervicalgie sono i disturbi da sempre più trattati con maggior efficacia.

Per stare meglio è fondamentale un po' di esercizio, la corretta gestione della postura e in generale la cura della propria persona.

Il trattamento osteopatico è necessario nei casi più resistenti e complessi, per esempio quando alla lombalgia o cervicalgia si associano sciatalgia, brachialgia, cefalee, emicranie, vertigini, o quando al dolore muscolare e articolare si associano disturbi viscerali, come dolore mestruale, gastrite, colon irritabile.

L'osteopatia cura il corpo, che non è inerte ma vivente, per questo può affiancare in modo efficace le cure specialistiche nei casi di disturbi psichici ed emotivi, per esempio negli attacchi di panico, nei disturbi d'ansia e di umore.

L'osteopata attraverso l'anamnesi, l'osservazione, la palpazione e i test, trova le zone del corpo poco mobili e contratte. Il trattamento serve a ridare agio e mobilità. Lo scopo non è sopprimere il sintomo, ma incoraggiare il corpo verso la fisiologia e la salute.

Le tecniche utilizzate sul paziente possono essere dirette, come la manipolazione vertebrale, oppure, più frequentemente, leggere ma profonde, come l'approccio craniosacrale o biodinamico.

TRATTAMENTI

  • LOMBALGIE E SCIATALGIE

  • CERVICALGIE

  • DISCOPATIE (PROTUSIONI E ERNIE)

  • CEFALEE

  • CAPOGIRI E VERTIGINI

  • ASIMMETRIE POSTURALI

  • SCOLIOSI

  • ESITI DA INCIDENTI (TRAUMI E COLPI DI FRUSTA)

  • AMENORREA\DISMENORREA

  • MALOCCLUSIONE

  • DISFUNZIONI TEMPOROMANDIBOLARI

  • OTITI-SINUSITI